METODO LIQUIDI PENETRANTI (PT)

TEC EUROLAB

Prove non distruttive con il metodo liquidi penetranti (PT)

Verifica l’idoneità deL TUO PRODOTTO O DEL TUO LOTTO CON I LIQUIDI PENETRANTI

QUALIFICHE DEL PERSONALE PND

in cosa consiste il controllo con liquidi penetranti?

Il controllo con Liquidi Penetranti (identificato dagli acronimi: PT, FPI, DPI) ha lo scopo di rilevare discontinuità affioranti sulla superficie di un componente tramite l’applicazione e la successiva rimozione di un liquido colorato sulla superficie del campione. Il liquido verrà asportato dalle superfici durante la fase di rimozione, mentre rimarrà nelle eventuali discontinuità presenti sulla superficie della parte, rivelandosi nella fase di ispezione finale. Le differenti sensibilità dei liquidi penetranti disponibili rendono questo controllo estremamente versatile ed idoneo per la verifica di una parte durante le differenti fasi del processo produttivo, partendo dal prodotto grezzo fino ad arrivare al componente lavorato di macchina.

dove si applicano i liquidi penetranti?

La relativa semplicità di funzionamento ed applicazione del metodo PT rende questo controllo eseguibile su numerose tipologie di manufatto. Quasi tutte le metodologie di fabbricazione (Casting, Manifattura Additiva, Lavorazione meccanica) e numerose leghe risultano ispezionabili con il controllo PT. Il vincolo principale risiede nella necessità di avere una superficie non porosa che non assorba il liquido, rendendo di fatto non individuabili le reali discontinuità sul componente. Il controllo PT si applica nel settore Aeronautico/Aerospaziale, Oil&Gas, Automotive e Manifatturiero, con differenti tecniche in funzione delle dimensioni della parte, dello stato di produzione e della tipologia di discontinuità ricercata.

    Ti serve un controllo non distruttivo?

    TEC Eurolab può effettuare
    le prove che ti servono.

    FAQ – I LIQUIDI PENETRANTI

    Faq

    In che misura va rimosso il penetrante senza interferire con i risultati della prova?

    Il penetrante va rimosso nella quota/parte che risulta in eccesso sulla superficie, senza eccedere con le pressioni di lavaggio per evitare di rimuovere anche il PT penetrato nei difetti.

    L’applicazione di liquidi penetranti e dei rispettivi rivelatori necessita di particolari precauzioni per evitare la corrosione dei particolari indagati?

    Sì, soprattutto su leghe sensibili ad attacchi di agenti alogenati (cloruri, solfuri..); esistono infatti classi di consumabili nelle quali questi elementi sono mantenuti sotto soglie molto piccole.

    SCOPRI DI PIÙ

    Approfondimenti

    STRUMENTAZIONI LIQUIDI PENETRANTITEC Eurolab dispone di 2 linee per l’esecuzione di controlli PT.

    SCOPRI LE STRUMENTAZIONI PER IL CONTROLLO PT

    FORMAZIONE

    Calendario corsi 2022
    di TEC Eurolab Academy

    Stai pianificando le attività formative aziendali in ambito tecnico per il nuovo anno?

    TEC Eurolab Academy è lieta di condividere il nuovo CALENDARIO CORSI INTERAZIENDALI 2022, una ricca proposta di formazione tecnica.

     

    Siamo al tuo servizio.
    Abbiamo le soluzioni di testing di cui hai bisogno.