Vernici e rivestimenti

Allo scopo di prevenire difetti post-produzione o, quantomeno, stabilire le cause di eventuali difetti e cedimenti che si possono presentare sui prodotti, è importante verificare le caratteristiche dei rivestimenti per quanto riguarda spessori, durezza, adesione al substrato, colorazione, resistenza alla corrosione e agli agenti climatici, tenendo presente l'ambito di utilizzo.


ANALISI CHIMICHE
Per l'analisi chimica degli strati di protezione superficiali, in funzione del tipo di rivestimento, possono essere impiegate diverse tecniche analitiche:
  • RIVESTIMENTI METALLICI E/O INORGANICI: TECNICA SEM/EDS
  • RIVESTIMENTI ORGANICI (ES: VERNICI): FT-IR  (SI TRATTA DI UNA ATTIVITA’ DEL LABORATORIO POLIMERI)
 

PROVE FISICO MECCANICHE
Per verificare i parametri caratteristici dei rivestimenti per quanto riguarda le proprietà ad essi richieste, possono essere condotte diverse prove di tipo fisico-meccanico; in tal modo si ottengono informazioni specifiche come ad esempio lo spessore del rivestimento, la brillantezza, il colore, la durezza, l'adesione o la resistenza alla rottura a seguito di violenta deformazione del supporto. In questo ambito TEC Eurolab Srl è in grado di condurre le seguenti prove fisico-meccaniche:
  • ADESIONE VERNICI MEDIANTE QUADRETTATURA
  • ADESIONE VERNICI MEDIANTE PULL-OFF TESTER
  • MISURA DELLA DUREZZA DELLE VERNICI CON IL METODO DELLE MATITE
  • MISURA DELLA BRILLANTEZZA MEDIANTE GLOSSMETRO
  • VALUTAZIONE DEL COLORE MEDIANTE SPETTROFOTOMETRO
  • PROVA DI PIEGA PER VERIFICA DELL’ALLUNGAMENTO
  • PROVA DI RESISTENZA ALL’URTO
  • MISURA DELLO SPESSORE MEDIANTE METODI MAGNETICI E DELLE CORRENTI PARASSITE
  • MISURA DELLO SPESSORE MEDIANTE ESAME MICROSCOPICO DELLA SEZIONE

 
CONDIZIONAMENTI
Possono essere condotti test per determinare il comportamento delle vernici e dei rivestimenti di altra natura all'esposizione prolungata a condizioni di temperatura / umidità definite in conformità ai requisiti del rivestimento o alle specifiche del prodotto. Tali test forniscono un'indicazione delle probabili prestazioni che si possono ottenere in condizioni severe di esposizione quando si hanno ad esempio  variazioni repentine di temperatura o prolungate esposizioni ad elevate temperature.
I procedimenti possono evidenziare danni al rivestimento (vescicamento, macchie, rammollimento, raggrinzimento, distacchi e infragilimento) e deterioramenti del supporto. TEC Eurolab Srl è in grado di condurre le seguenti prove di condizionamento:
  • CONDIZIONAMENTI AD ALTE TEMPERATURE
  • CONDIZIONAMENTI ALLE BASSE TEMPERATURE (FINO A -50 °C)
  • CICLI TERMICI CON RAMPE CONTROLLATE
  • CICLI CLIMATICI COMBINATI CON CONTROLLO DI TEMPERATURA E UMIDITA’
 
 
RESISTENZA ALLA CORROSIONE
Su vernici e rivestimenti, possono essere condotte prove di resistenza alla corrosione in nebbia salina (NSS), nebbia salino-acetica (AASS) e nebbia cupro-salino-acetica (CASS) secondo le normative ASTM B117 e ISO 9227 su metalli e leghe, rivestimenti metallici (anodici e catodici), rivestimenti di conversione, rivestimenti di ossidazione anodica e rivestimenti organici su materiali metallici:
  • NEBBIA SALINA NEUTRA
  • NEBBIA SALINO ACETICA
  • NEBBIA CUPRO SALINO ACETICA
  • TEST DI CORROSIONE CICLICI
  • ESPOSIZIONE AL CALDO UMIDO CON CONDENSA
  • RESISTENZA ALL’IMMERSIONE IN ACQUA
 
PROVE DI INVECCHIAMENTO
Al fine di valutare il comportamento di vernici e rivestimenti nel tempo in particolari condizioni climatiche o di esposizione all'ambiente (umidità, temperatura, esposizione alla luce solare, esposizione agli UV), possono essere condotti dei test di invecchiamento accelerato per riprodurre in laboratorio situazioni particolarmente gravose. A seguito dei test di invecchiamento, viene fatta una valutazione visiva del risultato e/o possono essere condotti ulteriori approfondimenti sulle caratteristiche specifiche richieste al rivestimento oggetto dell'indagine.
  • INVECCHIAMENTO ACCELERATO ALLA LUCE SOLARE (LAMPADE ALLO XENO RAFFREDDATE AD ARIA)
  • INVECCHIAMENTO ACCELERATO AGLI AGENTI ATMOSFERICI (LAMPADE ALLO XENO RAFFREDDATE AD ARIA)
  • INVECCHIAMENTI PER ESPOSIZIONE ALLA RADIAZIONE UV
  • CICLI ALTERNATI DI CORROSIONE E INVCCHIAMENTO AGLI AGENTI ATMOSFERICI
 

RESISTENZA AGLI AGENTI CHIMICI
Le prove di resistenza agli agenti chimici sono utili per la determinazione della resistenza ai liquidi e/o ad agenti chimici dei rivestimenti in genere ma in particolare sono utilizzati per le vernici. Il metodo da usare dipende dai requisiti particolari del prodotto, dal tipo di rivestimento e l'agente chimico deve essere scelto fra quelli coi quali, presumibilmente, il prodotto può venire a contatto durante il proprio tempo di vita.
I vari metodi consentono di valutare l'effetto del liquido e/o di un agente chimico sulla superficie verniciata e, eventualmente, di valutare il tipo di difetto arrecato.
  • RESISTENZA AI PRODOTTI CHIMICI CON METODO DELLA GOCCIA
  • RESISTENZA AI PRODOTTI CHIMICI PER IMMERSIONE
  • RESISTENZA AI PRODOTTI CHIMICI PER CONTATTO CON PANNO IMBEVUTO
 
Accreditamenti Aster Accredia Accredia Accredia Tuv Nord Nadcap Crit
Sigla.com - Internet Partner