TOMOGRAFIA INDUSTRIALE COMPUTERIZZATA - Tecnologie a confronto nell'ispezione di componenti ad alta densità

TOMOGRAFIA INDUSTRIALE COMPUTERIZZATA -  Tecnologie a confronto nell'ispezione di componenti ad alta densità


Come influisce sull’esito di un controllo CT la potenza della sorgente impiegata?

Nel nostro Centro tomografico abbiamo messo a confronto i due sistemi più potenti (LINAC DIONDO D7 6MeV vs. NSI X7500 450 KeV) per scansionare una ruota dentata in acciaio ed effettuare una comparazione sia difettologica sia dimensionale degli output.

I risultati ottenuti mettono in evidenza come un’errata valutazione della potenza possa influenzare l’esito del controllo e determinare una analisi incompleta. In particolare si osserva come, per componenti aventi elevata densità e geometrie complesse, la tomografia nell’ordine dei MeV fornisca un output completo, a differenza dei risultati ottenibili con sistemi aventi potenze inferiori.

TEC Eurolab, con il parco di strumentazioni per Tomografia Industriale Computerizzata più ampio in Italia, si pone come punto di riferimento del settore, garantendo l’ispezione di componenti di tutte le tipologie, da pochi KV a 6,0 MeV, con personale qualificato di II° e III° Livello per EN 9712 / EN 4179 / NAS 410, all’interno del laboratorio di Controlli Non Distruttivi accreditato Accredia 17025 e NADCAP.


 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Insights

Che tipo di saggi si eseguono durante la prova per la certificazione?

Esistono due tipi di giunto: Testa a testa: tra due lamiere di dimensione 300 x 150 di spessore variabile, cianfrinate a V da saldare assieme con...
Sigla.com - Internet Partner
Contattaci per saperne di più o richiedere la tua analisi tomografica clicca qui X