Test a fatica su componente meccanico

L'ing. Fabrizio Rosi (Reparto Metallurgia, Failure Analysis e R&D) mostra l'installazione di una nuova strumentazione per l'esecuzione del test a fatica su componenti che devono supportare sollecitazioni ad alta frequenza. Il test a fatica, sottoponendo il componente a cicli impostati con determinati parametri, permette di valutarne il comportamento in esercizio in un tempo ridotto.

Insights

Può la presenza di inclusioni non metalliche comportare la rottura ripetuta di punzoni in fase di tranciatura?

Si. Le inclusioni non metalliche interrompono la matrice metallica della lega e possono determinare un indebolimento del materiale.

È possibile scansionare gli assemblati meccanici per verificarne il corretto montaggio?

La tomografia permette di ispezionare gli assemblati nella loro configurazione di utilizzo, rilevandone le reali deformazioni e le modalità di...
Sigla.com - Internet Partner