Test a fatica su componente meccanico

L'ing. Fabrizio Rosi (Reparto Metallurgia, Failure Analysis e R&D) mostra l'installazione di una nuova strumentazione per l'esecuzione del test a fatica su componenti che devono supportare sollecitazioni ad alta frequenza. Il test a fatica, sottoponendo il componente a cicli impostati con determinati parametri, permette di valutarne il comportamento in esercizio in un tempo ridotto.
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Insights

Si possono effettuare CND anche su metalli avanzati, come carbonio, kevlar ecc.?

Si, con la radiografica (tecnica TOMOGRAFICA) e con gli ultrasuoni. Per i materiali innovativi non sempre sono presenti normative di riferimento per...

Qual è la definizione raggiungibile?

La definizione è funzione della dimensione del componente e della potenza energetica necessaria ad attraversarlo. Minori sono le dimensioni del...

Metodo Liquidi penetranti. è consigliato usare solvente spray per la preparazione/pulizia della superficie da analizzare o si può usare una normale acqua?

La scelta tra lavabile con acqua e solvente spray deve essere valutata in funzione del tipo di penetrante usato e dei parametri di controllo, che sono...
Sigla.com - Internet Partner
Contattaci per saperne di più o richiedere la tua analisi tomografica clicca qui X