Rilievi dimensionali non a contatto

Tramite rilievi dimensionali non a contatto, si può’ comparare l’oggetto sotto ispezione con la relativa matematica oltre che eseguire reverse engineering.
Questo tipo di controllo è indicato per particolari sia rigidi, sia deformabili e che richiedono una misurazione non troppo precisa. Questo a causa della precisione del laser ScanArm V2.

Grazie alla testina laser, che viene montata sul braccio antropomorfo, e al software Geomagic Qualify, si esegue una scansione del particolare ottenendo come risultato una nuvola di punti, la quale può’ essere comparata alla matematica di riferimento, oppure può’ essere modellata con delle superfici se si vuole ottenere il modello CAD direttamente dal pezzo reale (reverse engineering).

Il risultato che si ottiene confrontando la nuvola di punti con la matematica sarà la visualizzazione di una mappa colorata delle deviazioni del pezzo reale rispetto al modello CAD. In caso di colori freddi si evidenzia mancanza di materiale (deviazione negativa), in caso di colori caldi si evidenzia abbondanza di materiale (deviazione positiva). Il colore verde sta a significare che le deviazioni ricadono tutte dentro la tolleranza impostata.

Il risultato finale lo si può’ integrare con delle “bandierine” che riportano le deviazioni del punto che si vuole ispezionare. Il tutto è completamente personalizzabile, anche con sezioni e tabelle.
Accreditamenti Aster Accredia Accredia Accredia Tuv Nord Nadcap Crit
Sigla.com - Internet Partner