PROVE DI CONFORMITA’ MOCA SU MATERIALI POLIMERICI (PLASTICA E GOMMA) COSA RICHIEDERE AI PRODUTTORI DI MATERIE PRIME

Intervista a Jessica Barbati (Resp. Lab. Chimico) 


Come far fronte ai test MOCA?

I test richiesti per valutare l’idoneità al contatto alimentare secondo il Reg. (CE) 1935:2004 dei materiali polimerici (plastiche e gomme) sono numerosi e complessi, pertanto risultano costosi.
I vari regolamenti specifici per le due tipologie di materiali richiedono controlli sul materiale e sui liquidi di cessione (simulanti).


In che modo effettuare una corretta analisi?

Occorre verificare che tutte le sostanze usate per la produzione dei materiali siano ammesse dai regolamenti vigenti e che siano rispettati i limiti di restrizione per le sostanze cedute.
Purtroppo per il laboratorio ci sono delle limitazioni analitiche importanti: se non si sa cosa cercare non si sa quale tecnica analitica utilizzare. Non esiste un’unica tecnica in grado di rilevare tutte le possibili sostanze cedute.


Perché collaborare con il produttore?

É fondamentale la collaborazione con i produttori di materie prime che sono tenuti a dare all’utilizzatore (trasformatore/stampatore) o per lo meno al laboratorio informazioni sulle sostanze utilizzate.


Quali sono le responsabilità del produttore?

E’ sufficiente che il produttore dichiari di avere usato solo monomeri/additivi ammessi dai regolamenti e indicare quali sostanze tra quelle usate presentano un limite di restrizione.
Senza queste informazioni, le analisi possono essere solo parziali e chi utilizza questa materia prima si assume importanti rischi e responsabilità nei confronti della salute dei consumatori finali, andando contro a sanzioni pesanti.
E’ consigliabile pertanto avvalersi sempre di fornitori che forniscono materie prime certificate MOCA. Ogni protagonista della filiera deve infatti assumersi le proprie responsabilità.

 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Insights

Quali sono le principali applicazioni?

Le funzionalità della tomografia industriale comprendono l’analisi difettologica non distruttiva, il rilievo dimensionale interno ed...

In funzione della normativa vigente, è possibile che le rilevazioni in campo vengano eseguite da un operatore I Livello e la certificazione da un II Livello?

SI, difatti l’operatore di livello 1 è puramente operativo ossia effettua il controllo e documenta le anomalie rilevate, mentre al...

Tag:  certificazione alimentarecertificazione MOCAcome ottenere certificazione mocaconformità mocadichiarazione mocalaboratorio certificazione mocaprove di migrazione MOCA

Sigla.com - Internet Partner
Contattaci per saperne di più o richiedere la tua analisi tomografica clicca qui X