PROVE DI CONDIZIONAMENTO

Devi testare il tuo materiale elastomerico?
Durante il ciclo di vita dei materiali elastomerici, è importante determinare la maggior o minor resistenza al loro contatto con un determinato fluido e le possibili variazioni che questi materiali possono avere.
Tali variazioni si riferiscono ai cambiamenti percentuali di alcune caratteristiche come
  • durezza Shore A
  • massa e volume del campione
  • colore
  • variazione delle loro caratteristiche meccaniche come resistenza alla trazione, lacerazione o abrasione.
I fluidi utilizzati per le prove sono oli, grassi, liquidi di raffreddamento, detersivi, oppure oli standard, indicati nelle diverse schede tecniche dei materiali elastomerici.

In TEC Eurolab, i test di resistenza ai fluidi vengono svolti in modo statico o dinamico, ad una determinata temperatura e per la durata stabilita da schede tecniche del materiale o concordate con il committente.

Il metodo di prova è basato sulle specifiche ISO 1817 ed ASTM-D471.

I settori di interesse sono tutti quelli che utilizzano componenti in materiale elastomerico a contatto con fluidi come guarnizioni nel settore oleodinamico, soffietti nel settore automotive o guarnizione nel settore idraulico.
 

Case study

Generalmente, qual è la profondità di sub-superficie che è possibile andare ad indagare con un controllo non distruttivo?

Dipende dal metodo, dal prodotto industriale, ma generalmente con la magnetoscopia e/o con le correnti indotte è possibile arrivare a circa...

Metodo con bombolette spray: difficoltà oggettiva nel visionare componenti tipo scatolati - saldatura interne a causa della difficoltà nel raggiungere e pulire adeguatamente le superfici interessate

Il lavaggio iniziale è un passaggio fondamentale nel processo con liquidi penetranti, indipendentemente dalla tipologia di applicazione (con...
Sigla.com - Internet Partner
Contattaci per saperne di più o richiedere la tua analisi tomografica clicca qui X