Percorso di Specializzazione in Additive Manufacturing

Perché specializzarsi
In un settore non ancora regolamentato né standardizzato come l’Additive Manufacturing, in cui la forte crescita ha prodotto velocemente conoscenze teoriche e applicative, la specializzazione delle competenze rappresenta un’opportunità importante per quanti intendono dare valore al proprio curriculum e per le aziende che vogliono garantire la qualità dei propri processi di stampa 3D.

Le figure professionali previste dal percorso
In base alle competenze possedute, la specializzazione in Additive Manufacturing prevede tre diversi profili tecnici e professionali:

• OPERATOR: L’operatore a bordo macchina è colui che ha in gestione l’hardware del processo Additive Manufacturing: gestione polvere, caricamento batch di stampa, manutenzione ordinaria ed infine eseguire un primo controllo non distruttivo delle parti prodotte.

• APPLICATION SPECIALIST: Lo specialista è colui al quale vengono affidate la disposizione in tavola dei componenti ed in generale l’organizzazione del batch di stampa (distribuzione ed orientamento parti). Gestisce le variabili essenziali della macchina in modo da ottimizzare la stampa in base ai requisiti del committente. Prende in considerazione le fasi successive al processo additivo: rimozione piastra di base ed eliminazione supporti, trattamento termico. Oltre ad un controllo non distruttivo preliminare del componente può fare delle considerazioni sulle prove distruttive più significative da applicare.

• APPLICATION ENGINEER: Tale figura professionale si colloca presso il costruttore o service provider avanzati dove vengono eseguite tutte le attività che orbitano intorno al processo di stampa 3D. L’Application Engineer è il cardine su cui ufficio tecnico, controllo qualità, gestione fornitori, produzione, acquisti, poggiano le loro necessità. È colui che raccoglie, processa ed ottimizza tutte le informazioni necessarie per la realizzazione dei componenti secondo dei criteri stabiliti fra le parti.

A chi è rivolta la formazione
I percorsi di specializzazione si rivolgono ad aziende del settore che vogliano garantire la qualifica e la specializzazione del proprio personale, assicurando una maggiore qualità dei servizi e dei prodotti offerti al mercato.
I diversi profili di specializzazione sono pensati per progettisti, operatori, tecnici del controllo qualità, ma anche liberi professionisti consulenti nel settore o neolaureati che vogliano accrescere le proprie conoscenze e arricchire il proprio curriculum.

Percorso formativo
La specializzazione delle competenze in Additive Manufacturing avviene attraverso un percorso formativo completo: il corso di formazione che permette di creare o aggiornare le proprie conoscenze e l’esame di certificazione finale che attesta l’acquisizione delle competenze. Data la complessità degli argomenti, il percorso ha come obiettivo quello di fornire informazioni utili ad approcciare in modo consapevole i temi trattati, che saranno sviluppati con la collaborazione di docenti qualificati in grado di fornire competenze teoriche e reali esperienze pratiche e di applicazione. Il programma formativo è suddiviso in moduli tematici combinati tra loro in modo da delineare i tre diversi profili professionali.

Attestazioni
Al termine della frequenza di ogni modulo tematico è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione. Al superamento dell’esame di certificazione verrà inoltre rilasciato l’attestato di certificazione delle competenze e il patentino.
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Sigla.com - Internet Partner