OLTRE IL CONTROLLO VISIVO: sistemi di misura

15/03/2016

OLTRE IL CONTROLLO VISIVO: sistemi di misura
1. Introduzione
Il controllo visivo è da sempre il controllo non distruttivo più applicato. Una corretta osservazione visiva del particolare, consente un’analisi successiva più mirata. In questo senso, il controllo visivo remoto, acquisisce ancora più importanza, in quanto consente un’ispezione di cavità o porzioni del campione difficilmente raggiungibili.
L’evoluzione della tecnologia ha permesso di sviluppare nuove strumentazioni videoendoscopiche in grado di effettuare oltre all’esame visivo remoto, misure di lunghezze, diametro e profili, cono accuratezza e ripetibilità. Inoltre i software di gestione dati forniscono la possibilità di ricostruire la superficie e il profilo del componente, fornendo svariate informazioni aggiuntive.
 
 2. Case study: saldature
Per la misurazione della profondità di penetrazione su una giunzione Testa-Testa di un tubo accessibile dal lato interno, è stato effettuato un esame videoendoscopico utilizzando una sonda a fibra ottica da 4m, con sonda penetrate da Ø4mm inserita da un lato accessibile tramite apertura di una valvola.
Tramite l’acquisizione di una nuvola di punti, sono stati effettuati calcoli di profondità e lunghezze, senza la necessità di avere sull’immagine un oggetto di dimensioni note.
 
 3. Case study: corrosion mapping
Durante una verifica sperimentale, è stato analizzato un componente sul quale è emerso un esteso fenomeno corrosivo causato dall’utilizzo di sostanze non adeguate. Attraverso l’acquisizione di una nuvola di punti è stato possibile ricostruire il profilo della superficie, permettendo la valutazione dello stato corrosionale presente nella parte interna del componente.
 
 4. Case study: misure dimensionali
A seguito di una richiesta di analisi, è stato necessario effettuare alcune misure dimensionali su un prodotto appartenente al campo automotive, con geometria conosciuta, ma presente in zone non accessibili con le consuete strumentazioni di misura. La dimensione ridotta della sonda, unita alla capacità del software di calcolo, ha permesso di ovviare a tale problematica.
 
 5. Il futuro
La possibilità di acquisire mediante nuvola di punti il profilo di una superficie, apre la possibilità di interpolazioni tra varie immagini acquisite da posizioni ed angolazioni differenti, consentendo la ricostruzione CAD della superficie. Questo può aprire le porte al futuro del controllo visivo come sistema di acquisizione “in sito” di profili superficiali, e successiva ricostruzione in 3D.
 
 
Autori
Stefano Benuzzi
Michael Reggiani
 
Leggi e scarica l'articolo in formato PDF
Accreditamenti Aster Accredia Accredia Accredia Tuv Nord Nadcap Crit
Sigla.com - Internet Partner