La sicurezza dei dati per la protezione di azienda e clienti

02/06/2014



Il Cyber-crimine è un fenomeno ormai noto e dagli ultimi rapporti emersi, aziende e governi sembrano essere sempre più fragili di fronte a questa problematica.

Nel 2013 gli episodi di cyberspionaggio sono triplicati rispetto all’anno precedente. Il dato è fornito dal Breach Investigations Report, un’analisi approfondita su oltre 63mila incidenti condotta da Verizon con il contributo di 50 tra aziende e organizzazioni impegnate nell’ambito della sicurezza informatica.
Lo studio fa emergere la fragilità dei sistemi informatici, internet e infrastrutture utilizzate da aziende e società pubbliche e private, di fronte ad attacchi volti allo spionaggio industriale o compromettere i sistemi governativi.
Andando a fondo nello studio si evidenzia inoltre che le azioni puramente criminali non rappresentano l’unica minaccia. Più di 16mila incidenti valutati, sono dipesi dal cosiddetto “fattore umano”, con la gestione e/o l’invio di informazioni a destinatari sbagliati.
 
La questione, dato il crescente sviluppo in termini negativi, ha portato a riflessione anche la Commissione UE che ha presentato nel Novembre 2013, una proposta di direttiva contro l'acquisizione, l'utilizzo e la divulgazione illeciti del know-how e dei segreti commerciali.

"La criminalità informatica e lo spionaggio industriale sono purtroppo parte integrante della realtà con la quale le imprese europee sono quotidianamente chiamate a confrontarsi", commenta Michel Barnier, Commissario Ue per il Mercato interno.

Aggiungendo: "Abbiamo il dovere di garantire che le nostre leggi siano in sintonia con i tempi e che il patrimonio strategico delle nostre imprese sia adeguatamente protetto dal furto e dagli abusi".

"Proteggere i segreti commerciali è particolarmente importante per le imprese dell'UE più piccole e meno consolidate: rispetto alle imprese più grandi, infatti, esse fanno un maggiore uso dei segreti commerciali, in parte a causa dei costi legati ai brevetti ed alla protezione contro le violazioni", precisa il Vicepresidente della Commissione Antonio Tajani.

Per le PMI, che rappresentano le fondamenta del tessuto imprenditoriale italiano, la perdita di un segreto commerciale e/o la divulgazione per errore di informazioni “critiche” a vantaggio dei concorrenti può davvero compromettere seriamente la stabilità dell’azienda stessa e dei propri clienti.

TEC Eurolab, alla luce di queste considerazioni ed allo scopo ultimo di proteggere e tutelare i dati dei propri clienti, ha qualificato il proprio sistema per la sicurezza dei dati informatici secondo lo standard UNI EN ISO 27001 – 27002. Per approfondimenti clicca qui
 


News

21/11/2017Tec Eurolab, sponsor ad Art'17

la 12a Conferenza Internazionale sulle indagini non distruttive e microanalisi per la diagnosi e la conservazione del patrimonio culturale e ambientale

07/11/2017TEC Eurolab presente a Formnext 2017

la fiera internazionale di riferimento per l'Additive Manufacturing - Francoforte, Germania.

25/10/2017 - 27/10/2017TEC Eurolab presente alla 17° Congresso AIPnD

La conferenza nazionale sulle prove non distruttive monitoraggio diagnostica.
Biennale PnD-MD - Esposizione
AtaHotel Expo Fiera - Milano

24/10/2017 - 26/10/2017TEC Eurolab partecipa a Euromold 2017 - Monaco

Fiera internazionale per il Design industriale, l'additive manufacturing e lo sviluppo prodotto.
visualizza tutti
Sigla.com - Internet Partner