Inclusione

Particella estranea presente nella matrice metallica, solitamente di  natura non metallica (ossidi, solfuri, silicati) non solubile nella matrice stessa. Generalmente considerate come difetti, le inclusioni sono a volte introdotte di proposito per migliorare ad esempio la lavorabilità del materiale.
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Sigla.com - Internet Partner
Contattaci per saperne di più o richiedere la tua analisi tomografica clicca qui X