Idoneità al contatto alimentare - componente per impianti industriali in acciaio inox


L’obbiettivo è stato quello di valutare l’idoneità al contatto alimentare di un componente per impianti industriali in acciaio inox. Secondo il regolamento italiano il materiale è conforme se rispetta i requisiti del DM 21/03/1973 e DM21/12/2010 N.258  (Disciplina igienica degli imballaggi, recipienti, utensili, destinati a venire in contatto con le sostanze alimentari o con sostanze d'uso personale).

Mediante prova di cessione siamo andati quindi a valutare il tenore di cromo, nichel e manganese rilasciato dalla lama del coltello.
 
Valori limiti: Cr  < 0,1  ppm – Ni < 0,1ppm– Mn < 0,1ppm


a cura di Jessica Barbati - Laboratorio chimico

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Insights

Quali sono le norme per la qualifica dei saldatori?

La certificazione dei saldatori ad arco per i materiali metallici è regolata dalla norma UNI EN 287 – 2012

Quanto costa certificare un saldatore?

Il costo di un patentino è influenzato dal numero di saldatori da certificare, perché comunque richiede la supervisione da parte di uno...

Cosa distingue la tomografia industriale dalle altre tecniche d’indagine?

La tomografia industriale a raggi X è l’unica tecnica d’indagine non distruttiva in grado di fornire la completa informazione...
Sigla.com - Internet Partner
Contattaci per saperne di più o richiedere la tua analisi tomografica clicca qui X