Estensimetria

ANALISI DELLE SOLLECITACIONI

Scopo
L’analisi delle sollecitazioni è una famiglia di tecniche sperimentali che consente con opportuni strumenti di risalire allo stato tensionale presente in un manufatto.
 
In particolare tra le varie tecniche disponibili TEC Eurolab Srl mette a disposizione strumenti e competenze nell’ambito delle prove estensimetriche e delle misure delle tensioni residue 
 
Descrizione
L’estensimetria è una tecnica che consente la misura dello stato di deformazione superficiale di un manufatto grazie all’applicazione  sulla sua superficie di particolari sensori resistivi chiamati estensimetri.
Con gli estensimetri si possono così rilevare le deformazioni e, quindi, le tensioni di un manufatto durante l’esercizio, ottenendo così sia dati importanti per effettuare una verifica strutturale del manufatto sia per poter validare e affinare simulazioni al calcolatore.
Le tensioni residue sono dei carichi “nascosti” presenti all’interno di un manufatto a causa della sua “storia termo meccanica”. Esistono infatti processi (come i trattamenti termici o la saldatura) che inducono all’interno dei componenti uno stato di tensione residuo che in servizio va a sommarsi alle tensioni di esercizio. Questo può creare delle criticità inaspettate se non opportunamente valutate.
Tra i vari metodi di misura delle tensioni residue due dei principali sono la misura mediante rosetta a forare e l’analisi diffrattometrica. Nel primo caso si tratta di una tecnica di tipo estensi metrico in cui si vanno a rilasciare le tensioni nel manufatto e a misurare il rilascio delle stesse mediante appositi estensimetri. Nel secondo caso, mediante diffrazione di raggi X si va a misurare la variazione delle lunghezze di legame delle celle elementari del metallo, lunghezze che risentono di eventuali stati tensionali  residui presenti.
 
Sigla.com - Internet Partner