Difrattometria a raggi X (XRD)

XRD (X-Ray Diffraction)
 
L'analisi di uno spettro di diffrazione a raggi X (XRD), pur non fornendo informazioni dirette sulla composizione chimica di un campione, permette di definire e quantificare le fasi cristalline presenti in un qualsiasi materiale nei primi 20 micron di superficie.
 
CAMPO DI APPLICAZIONE:
 
  • ANALISI DI POLVERI
  • AUSTENITE RESIDUA (NORMA ASTM E975-03)
 
Sensibilità minima: 0,5-1% in concentrazione di peso.
Quantitativa estremamente accurata.
 
Dimensione campioni massima 5cm x 5cm x 4cm h (sia solidi che polveri), difficilmente si riesce a fare analisi su campioni curvi.
 
È bene che sia accompagnata da microanalisi.
Sigla.com - Internet Partner