DALLA CURA DEI TALENTI, L’IMMUNITÀ DELL’IMPRESA

13/01/2017

DALLA CURA DEI TALENTI, L’IMMUNITÀ DELL’IMPRESA
Impresa, per me, vuol dire “un modo per esprimere se stessi”.
Se avessi saputo dipingere o suonare uno strumento, che è un modo di esprimersi molto bello, forse non avrei mai fatto l’imprenditore.
 
Finché l’imprenditore, come l’artista, ha questa spinta a esprimersi, non c’è nulla che possa scoraggiarlo.
Nel mio caso, questa spinta ha poco a che fare con l’aspetto economico, gli utili sono sempre stati reinvestiti nell’azienda, la spinta nasce da altro. È bello vedere all’opera una macchina nuova, un giovane ingegnere che ci lavora, che fa un programma, si sbaglia e poi lo rifà, finché va bene, finché è soddisfatto, finché il cliente è soddisfatto... e questo ha molto a che fare con la spinta.
 
Le persone, i giovani che sono cresciuti con noi, ci hanno dato la forza per osare e spingerci a un altro livello, proprio durante il periodo iniziato nell’annus horribilis 2009. Perché, quando si tratta di fare investimenti in cui è in gioco l’avvenire dell’azienda, non basta la tecnologia, occorrono le persone.
 
Autore
Paolo Moscatti
 
Sigla.com - Internet Partner