Caratterizzazione dei materiali compositi: le soluzioni di TEC Eurolab e l’ottimizzazione di processo.

Caratterizzazione dei materiali compositi: le soluzioni di TEC Eurolab e l’ottimizzazione di processo.

Intervista alla Dott.ssa Jessica Barbati - Responsabile Laboratorio Chimico Prove su materiali (TEC Eurolab)


Per i settori industriali con i quali si confronta l’azienda, nell’ambito della caratterizzazione dei materiali compositi, TEC Eurolab offre un approccio integrato utilizzando metodi standard, metodi avanzati e processi ottimizzati. Può descriverci in breve questo approccio che garantisce qualità e affidabilità dei risultati? 

Nell’ultimo decennio, l’utilizzo dei materiali compositi nell’ambito industriale è cresciuto costantemente grazie alla loro elevata resistenza e leggerezza. L’ingegneria automobilistica e aerospaziale, non possono più fare a meno di plastica rinforzata con fibra di vetro e carbonio. Per questo motivo oggi le aziende necessitano di un partner tecnico in grado di supportarli in questo processo di continua ricerca, sviluppo e produzione. TEC Eurolab impiega tecnologie di indagine e competenze multidisciplinari che permettono di aiutare il cliente ad ottenere il massimo dai loro componenti e processi produttivi. L’approccio integrato viene strutturato analizzando in fase preventiva l’obiettivo del cliente ed elaborando un progetto di analisi che in molti casi comporta non solo test di laboratorio, ma un supporto tecnico completo ed attività di formazione e certificazione per il personale coinvolto nel processo.
Inoltre, la partecipazione costante a circuiti interlaboratorio, i numerosi accreditamenti internazionali acquisiti, la gestione e l’organizzazione interna dei flussi secondo il metodo Kaizen è garanzia di affidabilità e qualità dei nostri risultati.
  


Nell’ambito dei materiali compositi quali sono le soluzioni di testing distruttivo che nei laboratori chimici di TEC Eurolab vengono adottati e che reputa maggiormente efficaci? 

Un materiale composito è un materiale eterogeneo, costituito da due o più fasi chimicamente distinte, insolubili e facilmente distinguibili. A seconda delle quantità relative delle due fasi, della geometria degli elementi di rinforzo (ossia forma, dimensione, distribuzione e orientamento) si hanno prestazioni del materiale composito differenti. Le richieste di analisi possono variare dalla semplice caratterizzazione chimico-fisica del materiale composito mediante metodi standard e normati, a prove di invecchiamento accelerato per valutarne la resistenza alle condizioni ambientali, fino alla ricerca di prestazioni performanti mediante uno studio avanzato dei difetti, anomalie e rotture dei componenti in fase di produzione e/o di utilizzo. Sono questi aspetti che il lab. Chimico di TEC Eurolab va a verificare mediante diverse analisi che si differenziano a seconda del tipo di materiale composito che si deve analizzare. Ad esempio, se parliamo di fibra di carbonio normalmente si eseguono test in spettrofotometria a infrarosso FT-IR e/o cromatografia liquida HPLC per la verifica del tipo di resina, si determina il contenuto di fibra e resina mediante digestione acida (nel caso del laminato) o solubilizzazione con solvente (nel caso del pre-preg). 

L’azienda negli ultimi anni ha subito una forte crescita con strutture e laboratori rinnovati, novità in ottica 2019? 

Lo sviluppo di TEC Eurolab è garanzia del servizio innovativo proposto ai nostri clienti. Il laboratorio chimico offre un servizio completo di test sui materiali compositi, arricchito nell’ultimo periodo da test per la valutazione delle caratteristiche termiche di tali materiali. I player più importanti dei settori industriali ci riconoscono competenza e velocità nell’esecuzione delle analisi e questo è per noi uno stimolo per crescere ancora. 
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Insights

Quali sono le norme per la qualifica dei saldatori?

La certificazione dei saldatori ad arco per i materiali metallici è regolata dalla norma UNI EN 287 – 2012

è possibile eseguire Failure Analysis oltre che su componenti meccanici, anche su sistemi elettronici (circuiti stampati e componentistica elettronica) ?

Si. Proprio perché la FA è un approccio scientifico di indagine e non un test isolato, abbiamo effettuato anche indagini di...
Sigla.com - Internet Partner
Contattaci per saperne di più o richiedere la tua analisi tomografica clicca qui X