Certificazione del Personale Prove Non Distruttive

Certificazione Personale Prove Non Distruttive
TEC Eurolab è organismo di certificazione accreditato ACCREDIA per la certificazione del personale di livello 1-2-3 nei vari metodi secondo la normativa UNI EN ISO 9712:2012.  (vedi Tabella)
Inoltre i livelli 3 SNT TC 1A di TEC Eurolab Srl sono in grado di qualificare personale di 1-2-3 livello aziendali secondo i requisiti delle Written Practice aziendali e delle linee guida ASNT-SNT TC 1A.
Per le tecniche definite “speciali” è possibile ottenere qualifiche secondo regolamenti TEC Eurolab Srl previo superamento dell’esame teorico e pratico.
Inoltre qualora vengano effettuati controlli su recipienti in pressione secondo il decreto legislativo 2014/68/EU, TEC Eurolab Srl è in grado di estendere la qualifica in ambito PED, in qualità di Entità Terza Riconosciuta.
Certificazione del personale CND (Controlli non distruttivi) in manutenzione ferroviaria
L’organismo di certificazione TEC Eurolab, a seguito della verifica ispettiva effettuata da ACCREDIA ha ottenuto l'accreditamento, per la certificazione del personale CND (Controlli non distruttivi) in manutenzione ferroviaria secondo le linee guida ANSF  2/2012 Rev.1, che richiamano un periodo di transizione sino al 29-05-13 entro il quale, previa comprovata esperienza nel settore manutenzione ferroviaria, è possibile estendere le qualifiche UNI EN 473/ISO 9712 -MF o Fabbricazione di metalli.  Con tale accreditamento TEC Eurolab risulta da adesso operativo per agevolare tale servizio, per il quale sarà possibile approvare dei Centri di Esame o dei Centri di Addestramento specializzati in ambito Manutenzione Ferroviaria.
Certificazione del personale CND (Controlli non distruttivi) per il settore Civile
La certificazione per gli operatori di controlli non distruttivi del settore civile, coinvolge tutte le attività effettuate sulle strutture in calcestruzzo, calcestruzzo armato, calcestruzzo precompresso, muratura e strutture metalliche comprensive del settore beni monumentali ed architettonici. Tali certificazioni definite come “estensione della ISO 9712”  comprendono anche il settore legno. All’interno della tabella (in basso) l’elenco di tutte le metodologie di indagine sulle quali è possibile richiedere la certificazione.
  • Metodo visivo
  • Metodo liquidi penetranti
  • Metodo con particelle magnetiche
  • Metodo a correnti indotte
  • Esame Termografico
  • Metodo ad ultrasuoni
  • Metodo radiografico
  • Esame Radioscopico
  • Lettura Lastre
  • Misurazione degli Spessori
  • Esame ad Ultrasuoni TOFD
  • Esame Ultrasuoni - Phased Array
  • Prove Estensimetriche
  • Prove di durezza
  • Analisi Chimica - PMI
  • Repliche Metallografiche
Questo nuovo schema di certificazione permette di specializzare le figure professionali per controlli non distruttivi, nei settori specifici della manutenzione ferroviaria che si definiscono in due sottosettori di certificazione:
  • Rotabili (MF/R);
  • Infrastrutture (MF/I).
Nel sottosettore Rotabili rientrano i seguenti componenti:
  • carrello e relativi sottoinsiemi;
  • rodaggio e relativi componenti;
  • organi di trasmissione del moto e di trazione /repulsione;
  • struttura cassa e telaio portante.
appartenenti a materiale rotabile adibito a trazione o rimorchiato ed utilizzato per:
  • trasporto passeggeri;
  • trasporto merci;
  • trasporto promiscuo merci passeggeri;
  • manutenzione e diagnostica dell’infrastruttura (mezzi d’opera).
Nel sottosettore Rotabili non rientrano come componenti i serbatoi dei carri cisterna.
Nel sottosettore  Infrastrutture rientrano i seguenti componenti:
  • rotaie;
  • cuori;
  • scambi e relativi componenti delle casse di manovra;
  • saldature di rotaie.
Tali linee guida definiscono all’interno delle norma transitorie un periodo di 12 mesi nel quale gli operatori in possesso di una certificazione UNI EN 473 rilasciata prima dell’entrata in vigore del documento ANSF, a fronte della dimostrazione del rispetto dei requisiti richiesti, possono richiedere il riconoscimento automatico con rilascio della nuova certificazione nel settore Manutenzione Ferroviaria per l’opportuna classe operativa.
Per il campo di applicazione A (prove non distruttive settore civile), sono applicabili i seguenti metodi di prove:
  • Ultrasonore
  • Sonore
  • Sclerometriche
  • Magnetometriche
  • Chimiche in sito
  • Prove di permeabilità
  • Prove del potenziale di corrosione sulle armature
  • Prove di estrazione
  • Tensioni residue
  • Prove di penetrazione
  • Esame visivo
  • Georadar
  • Termografia
Per il campo di applicazione D (monitoraggio strutturale), sono applicabili i seguenti metodi di prova:
  • Monitoraggio in campo statico
  • Monitoraggio in campo dinamico

Per il campo di applicazione E (carpenteria metallica), sono applicabili i seguenti metodi di prova:
  • Ultrasuoni
  • Ultrasuoni Phased Array
  • Liquidi penetranti
  • Magnetoscopia
  • Esame visivo
TEC Eurolab è organismo di certificazione accreditato ACCREDIA per la certificazione del personale di livello 1-2-3 nei vari metodi secondo la normativa UNI EN ISO 9712:2012; per la certificazione del personale CND (Controlli non distruttivi) in manutenzione ferroviaria secondo le linee guida ANSF  2/2012 Rev.1 e per la certificazione del personale PND in ambito Civile.

TEC Eurolab possiede una rete di Centri di Esame distribuiti sul territorio nazionale.
Per l’azienda produttrice
Avere a disposizione personale qualificato per lo svolgimento di Prove Non Distruttive  rappresenta un reale aspetto di differenziazione rispetto alla concorrenza, nei confronti dei propri clienti.

Per chi utilizza prodotti e attrezzature industriali
La qualifica del personale addetto alle PND rappresenta uno strumento strategico all’interno della propria organizzazione. Ciò è evidente in settori come il Manufatturiero, Industria di Processo, Oil & Gas, Navale e Ferroviario, Imprese di Costruzioni ecc..

Per il libero Professionista
L’ottenimento della qualifica rappresenta un ampliamento delle proprie competenze, che vengono certificate, ottenendo vantaggi sia in termini di arricchimento del proprio curriculum vitae, sia per eventuali opportunità professionali e conseguenti riconoscimenti
L’organismo di Certificazione TEC Eurolab promuove lo sviluppo delle professionalità di Livello 3 per i vari metodi non distruttivi, secondo le indicazioni richiamate nelle normative ISO 9712, SNT TC1A. 

La qualifica di livello 3 rappresenta il più alto grado di specializzazione per un tecnico CnD, portandolo ad un livello di competenza elevato non solo nei controlli non distruttivi ma anche sui materiali, sui processi di fabbricazione e sulla saldatura. 

La crescita professionale al Livello 3 permette ai tecnici qualificati di effettuare le seguenti attività:
  • Eseguire e dirigere attività di prove non distruttive per la quale è certificato
  • Assumersi la piena responsabilità di un laboratorio di prova o di un centro di esame e del relativo personale
  • Stabilire e convalidare istruzioni e procedure PND, interpretare norme, codici, specifiche e procedure
  • Stabilire i particolari metodi di prova, le procedure e le istruzioni PND da utilizzare
  • Eseguire e sovrintendere a tutti gli incarichi propri di un livello 1 e di un livello 2
  • Valutare ed interpretare i risultati in relazione alle norme, ai codici e alle specifiche esistenti
  • Collabora alla definizione di criteri di accettazione quando non ne esistano
  • Formare il personale

Prove Non Distruttive - focus on

Accreditamenti Aster Accredia Accredia Accredia Tuv Nord Nadcap Crit
Sigla.com - Internet Partner