Biomedicale

La tua sfida

Progettare e sviluppare dispositivi medici sicuri, garantire compliance ai Regolamenti Europei ed Internazionali, ottimizzare i processi produttivi per far fronte a crescenti necessità, ideare prodotti più performanti e semplici da utilizzare sia dai pazienti che dal personale sanitario: sono solo alcune delle principali sfide a cui devono far fronte ogni giorno le aziende del settore biomedicale.
Risulta quindi necessario essere affiancati da un partner tecnologicamente affidabile, che aiuti le aziende a ridurre il time to market e che le supporti nello studio delle performance, nella validazione di nuovi dispositivi e nell’utilizzo di nuovi materiali.

La nostra soluzione

Per la trasversalità dei servizi offerti e per gli accreditamenti in possesso, TEC Eurolab è il partner ideale per supportare le aziende operanti nel settore biomedicale:
✔produttori di materia prima
✔aziende di trasformazione materie plastiche
✔aziende di lavorazione leghe metalliche mediante tecnologia tradizionale o additiva
✔produttori di apparecchi elettromedicali.

Le attività di TEC Eurolab si inseriscono a supporto di tutte le fasi produttive: dal concept, che nasce nei reparti di R&D, alla fase di industrializzazione e la successiva messa in produzione, strutturando insieme al cliente un piano di prove adeguato alle necessità di validazione del dispositivo medico o del materiale utilizzato in conformità ai principali regolamenti europei e normative vigenti.

Affidarsi ad un laboratorio di prova indipendente consente di identificare e prevenire difetti ed errori fin dalle prime fasi di progettazione e sviluppo del prodotto, massimizzare la sicurezza e l’affidabilità dei prodotti, limitando i costi legati alla non qualità.

Testing per il settore biomedicale

PROVE NON DISTRUTTIVE

TOMOGRAFIA INDUSTRIALE
  • 6 MEV LINAC
  • 450 kV minifocus
  • 240 kV microfocus
ISPEZIONE RADIOGRAFICA
  • 160 kV e 320 kV Ispezione radiografica su pellicola e digitale (RT, CR, DR)
METODI SUPERFICIALI
  • Liquidi penetranti (PT)
Principali standard di riferimento
  • ISO 16371-2 : Radiografia industriale computerizzata mediante l’impiego di schermi ai fosfori
  • ISO 3452-1: Principi generali PND con liquidi penetranti
  • ISO 15708-3 : Metodi radiativi per tomografia computerizzata
  • ISO 9712: Personale qualificato, II e III livello per i controlli MT, PT, UT, RT, CT, VT

ANALISI METALLURGICHE

  • Osservazioni al microscopio elettronico a scansione (SEM) e microanalisi EDS
  • Analisi macrografiche
  • Analisi micrografiche
  • Durezza: Brinell, Vickers, Rockwell
  • Valutazione degli effetti di trattamenti termici o di HIP

FAILURE ANALYSIS SU MATERIALI METALLICI E POLIMERICI

  • FAILURE ANALYSIS – principali cause di rottura e danneggiamento indagate: corrosione, errori di progettazione, anomalie durante il processo produttivo, fatica, danneggiamenti causati da esposizioni ambientali non idonee ( temperatura, umidità, invecchiamento dovuto a esposizione raggi solari..), rotture fragili, SCC, sovraccarico duttile.

TEST AMBIENTALI E DI INVECCHIAMENTO ACCELERATO

  • Prove di resistenza alla corrosione ( ASTM B117, ISO 9227)
  • Invecchiamenti e cicli termici in camera climatica ( variazione di temperatura e umidità)
  • Prove di invecchiamento accelerato alla luce artificiale (Xenon test UNI EN ISO 4892-2 e UV condenser UNI EN ISO 4892-3)
  • Shock termici

ANALISI CHIMICHE E FISICHE MATERIALI METALLICI E POLVERI METALLICHE

  • Analisi chimica leghe metalliche ICP-OES, XRF, SPARK-OES + determinazione di C-S-H-O-N - ED-XRF (PMI)
  • Misura della conducibilità termica mediante LFA e del coefficiente di espansione termica lineare (CTE) con dilatometro
  • Osservazioni al microscopio elettronico SEM + microanalisi EDS
  • Analisi delle caratteristiche delle polveri metalliche per Additive Manufacturing:
    • Analisi chimica ( ICP-OES, XRF)
    • Flow rate ( ASTM B213)
    • Contenuto di umidità
    • Distribuzione granulometrica ASTM B822: Tecnica laser + SETACCI (ASTM B214)
    • Densità secondo ASTM B962

ANALISI CHIMICHE E FISICHE MATERIALI POLIMERICI

  • Analisi chimica mediante spettrofotometria infrarossa FT_IR
  • Analisi termiche: Calorimetria differenziale a scansione (DSC) e Analisi Termogravimetrica (TGA)
  • Misura della conducibilità termica (metodo LFA) e del coefficiente di espansione termica lineare
  • Cromatografia liquida (HPLC/UPLC)
  • Durezza Shore A – D
  • Misura indice di fluidità (MFI - ISO 1133)
  • Compatibilità dei materiali plastici con fluidi

TEST MECCANICI STATICI E DINAMICI SU MATERIALI METALLICI E POLIMERICI

Ampia gamma di macchinari per prove meccaniche statiche e dinamiche, anche con estensimetria non a contatto a caldo, per la caratterizzazione di materiali metallici e polimerici in accordo ai principali standard ISO/ASTM.

 

LEGHE METALLICHE E STAMPA AM
  • Prove di trazione a temperatura ambiente fino a 600kN (ASTM E8, UNI EN ISO 6892-1)
  • Prove di trazione a caldo fino a 1200°C e 100kN (ASTM E21, UNI EN ISO 6892-2)
  • Prove di fatica HCF fino a 1100°C (ASTM E466) e prove di fatica LCF ( ASTM E606)
  • Prove di lap shear (ASTM D5868, ASTM D1002, ASTM D5656)
  • Prove di meccanica della frattura (FATIGUE CRACK GROWTH – ASTM E647)
MATERIALI POLIMERICI
  • Analisi dinamico meccanica (DMA)
  • Prove di trazione fino a 250°C (ASTM D638, ISO 527)
  • Prove di flessione fino a 250°C ( ASTM D790,ISO 178)
  • Prove di compressione ( ASTM D695, ISO 3386)
  • Prove di Peel 90°/180° ASTM D3330, ASTM D1876)
  • Caratterizzazione comportamento a fatica di materiali plastici ( da -40°C a + 180°C)

DIVISIONE VALIDAZIONE PRODOTTO

L’area di TEC Eurolab che si occupa di verificare le perfomance di un prodotto in termini di affidabilità nel tempo, di funzionalità, sicurezza, conformità a specifiche norme di prodotto e conformità delle dimensioni rispetto a un disegno o progetto.
TEST FUNZIONALI E CUSTOM
Studio, progettazione e realizzazione di sistemi di prova specifici per simulare le reali condizioni di funzionamento ed utilizzo del componente al fine di valutarne l’affidabilità e verificarne le sue performance.

Principali strumentazioni utilizzate e servizi
  • Banchi per prove di pressione : test di scoppio, leak test, test pressione pulsante ( Fino a 35bar in aria, 600 bar in olio e a diverse temperature , da -70°C a +180°C)
  • Test rings custom per test funzionali sia statici che dinamici con attuatori pneumatici equipaggiati da differenti celle di carico ( Forza applicabile da pochi Newton fino a 18 kN) e controllore multi canale fino a 4 assi in simultanea.
  • Sistemi elettromeccanici per test funzionali sia statici che dinamici, trazioni e compressioni ad alta velocità. Test eseguibili in camera climatica da -40°C a +180°C
  • Torre di caduta per prove di resistenza all’impatto ( su componenti e connettori )
  • Utilizzo di Strain Gages per il monitoraggio di tensioni e deformazioni locali
CONTROLLI DIMENSIONALI E ANALISI STATISTICA DI PROCESSO (SPC)
  • Macchina tridimensionale Zeiss a coordinate (CMM)
  • VMM ottica OGP programmabile
  • Macchina ottica 3D GOM a luce strutturata in isola robotizzata
  • Braccetti antropomorfi a tastatura e con testa laser ( controlli dimensionali, reverse engineering e cad comparison)
  • Rugosimetro e Profilometro
  • Software Statistico Minitab
Sigla.com - Internet Partner
Contattaci per saperne di più o richiedere la tua analisi tomografica clicca qui X