Ascolto

 
ASCOLTO fase imprescindibile della COMUNICAZIONE
 
In famiglia, tra amici o sul lavoro,  le relazioni umane si basano sulla capacità di ascoltarsi reciprocamente.
Ascoltare vuol dire essere disponibili, dedicare del tempo all’altro e, quindi, cercare di capire ciò che gli succede, cosa lo spinge ad agire.
Ascoltare vuole anche dire saper interpretare gli scambi comunicativi e i silenzi, e accettare punti di vista divergenti dai propri.

Saper ascoltare può portare ad aprire la mente a nuove idee, a nuove soluzioni, ad arricchimento della persona. E' un'abilità che può essere molto utile anche per la crescita professionale.
Applicare una più efficiente modalità di ascolto riduce le incomprensioni e induce  l'interlocutore ad esprimersi a pieno senza timore: spesso stimola in lui la ricerca delle migliori possibilità espressive, anche nei contenuti! 

Essere ascoltati con attenzione, senza continue interruzioni, essere guardati mentre si espone il proprio pensiero, è gratificante.
Rapportarsi al meglio con gli altri aumenta l'autostima e la fiducia in se stessi : si immagazzinano più informazioni, si eseguono meglio le istruzioni ed anche si ha maggior controllo su quelle date. Meno errori vuol dire impiegare il tempo al meglio in un clima di fiducia e di rispetto. 
 
L’ascolto è un’esperienza multisensoriale.Le espressioni del viso, la gestualità, la postura, sono tutti elementi che potenziano molto le capacità comunicative, se non le osserviamo diminuiamo la nostra capacità di ascolto. In determinati contesti il contatto fisico è la prima occasione di comunicazione e quindi di ascolto: come ci stringiamo la mano è già comunicazione, è già opportunità di ascolto.
 

Scarica file
Accreditamenti Aster Accredia Accredia Accredia Tuv Nord Nadcap Crit
Sigla.com - Internet Partner