2014-04-08 - TEC Eurolab presenta la Tomografia industriale al Client/Supplier Day di CRIT Research

17/06/2014

2014-04-08 - TEC Eurolab presenta la Tomografia industriale al Client/Supplier Day di CRIT Research
L'ing. Marco Moscatti (Dipartimento Tomografia industriale di TEC Eurolab) presenta la Tomografia Industriale al Client/Supplier Day di CRIT Research™ tenutosi l'8 Aprile 2014 presso il Museo del Patrimonio industriale (BO).

TEC Eurolab ha partecipato all'incontro in qualità azienda appartenente al Network Fornitori Accreditati dal CRIT Research™ e l'incontro, a cui hanno partecipato 94 persone appartenenti a 55 aziende diverse, è stato finalizzato a stimolare opportunità di innovazione e a promuovere nuove relazioni all'interno del Network CRIT (Aziende Socie, Fornitori Accreditati, Soggetti esterni).
Introduzione: TEC Eurolab e La Tomografia industriale
buongiorno sono marco moscatti di tec eurolab ricerca e sviluppo e dipartimento di tomografia industriale tec eurolab è nata nel 1990 come laboratorio di analisi dei materiali mentre oggi partner tecnologico per il controllo qualità la ricerca e sviluppo e miglioramento di materiali prodotti e processi. passo subito ad illustrarvi l’ultima innovazione che è appunto la tomografia industriale, l'analogo della TAC medica però trasposta in campo industriale. è assolutamente un innovazione nel campo radiografico vedete quindi un'immagine radioscopica tradizionale mentre la tomografia industriale rispetto a questo consente di ottenere l'immagine volumetrica del componente con tutti i dettagli interni ed esterni sia per quanto riguarda geometria sia per quanto riguarda le difettosità
Tomografia Industriale: Come funziona
questo che vedete proiettato non è un CAD o un rendering grafico, è l'immagine volumetrica del componente che stato scansionato quindi con i difetti reali al proprio interno di cui si può determinare il posizionamento, dimensioni caratteristiche geometriche questo avviene ottenuto grazie all’ottenimento di una serie di radiografie digitali. il componente viene fatto votare sopra una tavola rotante nel frattempo si acquisiscono le radiografie digitali ai vari angoli quindi da tutti i punti di vista queste radiografia adeguatamente calibrate permettono poi di ricostruire il volume si passa cioè dall'informazione bidimensionale al volume tridimensionale che abbiamo visto prima.
Tomografia Industriale: Applicazioni
le applicazioni sono appunto il controllo o difettologico quantitativo perchè di ciascuna porosità noi potremo sapere tutte le caratteristiche quindi il posizionamento volume e questo permette di mettere a punto anche i processi in modo quantitativo oppure di rilevare le dimensioni perché avendo quest'immagine che tra l'altro può anche essere sovrapposto direttamente col CAD quindi si può vedere punto per punto lo scostamento di una fusione reale e rispetto a quello che era suo disegno ideale questo sia per la fonderia sia per lo stampaggio a iniezione e in generale per ciascun processo produttivo anche perchè la tecnica è applicabile a qualsiasi tipo di materiale sia solidi, sia anche con presenza di liquidi oppure il reverse engineering, perché di questi volumi che vengono si può estrarre la superficie in formato STL e poi elaborarla col reverse engineering fino ad ottenere il CAD del componente, quindi partendo da un oggetto fisico possiamo restituirne il CAD nel caso in cui questo non sia disponibile, nel caso in cui sia appunto magari andato perso, succede ad esempio con prodotti che rimangono in riproduzione per lungo tempo
TEC Eurolab e Tomografia industriale - servizi integrati
questa tecnica si integra però nel background di competenze di TEC Eurolab, cioè non è tanto un'analisi a se stante ma viene utilizzata per la failure analysis, per vedere effettivamente quello che succede all'interno di assemblati ispezionandone le saldature o gli incollaggi o comunque le caratteristiche intrinseche di assemblato che sarebbero perse se si smontasse il componente prima di eseguire l'indagine. oppure per l'analisi dei processi produttivi, ad esempio scansionando co-stampati plastici possiamo vedere il flusso delle fibre di vetro fino a vedere le sezioni di giunzione dei flussi e quindi vedere se ci sono segregazioni o comportamenti non previsti che causano poi infragilimenti o rotture e quindi anche di valutare, validare simulazione CAE magari eseguite prima dell’assemblaggio è subito prima dell'esecuzione del processo. O ancora la per la tecnologia di saldatura o infiniti altri casi
Dimostrazione video di un caso applicativo e ringraziamenti
la presentazione è stata molto concisa vi faccio vedere una breve video. Ecco giusto per capire meglio Cche andiamo dall'analisi di testa motore quindi componenti anche massivi in alluminio piuttosto che in ghisa o in acciaio, fino all’analisi di componenti elettronici. si parla di precisioni fino al micron, arriviamo a 3, 4 micron di definizione. questa la struttura interna di una chiavetta usb e vediamo tutti i particolari del circuito dai Bias ai BGE di cui possiamo indagare poi la la presenza di porosità oppure mancanze di connessioni nelle piste elettriche o misurarne lo spessore. E veramente avendo l'immagine tridimensionale dell'oggetto è possibile qualsiasi tipo di ispezione fino all’accuratezza di pochi micron. vi ringrazio o dell'attenzione

Tag: ispezione raggi X

Accreditamenti Aster Accredia Accredia Accredia Tuv Nord Nadcap Crit
Sigla.com - Internet Partner