I dati raccolti verranno trattati ai sensi del D. Lgs. 196/03. Il titolare del trattamento dati è Tec Eurolab Srl - Campogalliano (MO), Italy. [privacy policy]

* Campi obbligatori

Saldatura

Perchè è importante per le azienda qualificare i processi di saldatura
Perché è importante per le aziende qualificare i processi?
L’importanza di qualificare un procedimento di saldatura nasce dalla necessità di verificare la validità di una determinata specifica procedura di saldatura e dunque dimostrare le capacità operative in ambito saldatura di un’azienda.
La qualifica di un procedimento di saldatura è un requisito tecnico contenuto in numerose normative tecniche.
Nel contesto normativo vigente c’è da ricordare a tutti i costruttori di carpenteria metallica in acciaio ed alluminio in ambito strutturale, che da luglio 2014 è obbligatorio marcare CE i propri prodotti secondo normativa EN 1090-1. Tale normativa non obbliga a certificarsi EN ISO 3834 tuttavia richiede di operare secondo i suoi requisiti; tra questi vi è appunto la certificazione dei procedimenti di saldatura. Un secondo ambito di certificazione riguarda sicuramente i recipienti in pressione. La direttiva europea 97/23/CE richiama esplicitamente la qualificazione dei procedimenti di saldatura, oltre che del personale di saldatura.
In ambito ferroviario il requisito di qualificazione dei procedimenti di saldatura è descritto ripetutamente nelle normative UNI EN 15085.
La stessa UNI EN ISO9001, sebbene sia una norma di sistema di ampio raggio, prevede che i processi di produzione speciali siano validati opportunamente. In questo caso implicitamente si richiede al costruttore di seguire una norma tecnica, oppure crearsi uno standard interno di qualifica (suggellato da evidenze tecniche e non autodichiarazioni). In generale si può affermare che la qualifica dei procedimenti di saldatura è la giusta premessa per operare in alta qualità e corrispondere a svariati requisiti di sicurezza. Naturalmente là dove c’è un esigenza contrattuale è opportuno qualificarsi per tempo, onde evitare blocchi di produzione e di pagamenti. TEC Eurolab da garanzia di ottenere la certificazione entro 2 settimane lavorative dalla visita ispettiva.
TEC Eurolab in qualità di organismo di certificazione esegue : Verifiche delle specifiche procedure di saldatura (WPS); Qualificazione delle procedure di saldatura ( stesura dei verbali di qualificazione di procedura di saldatura WPQR)
Le normative tecniche di riferimento utilizzate in TEC Eurolab per la qualificazione di un procedimento di saldatura sono la serie UNI EN ISO 15614, lo standard legato alla pre-produzione EN ISO15613, gli standard USA ASME ed AWS.
Naturalmente TEC Eurolab è anche organismo di certificazione del personale di saldatura (saldatori ed operatori di saldatura). I settori, civile, recipienti in pressione, ferroviario, ISO 9001, richiedono personale qualificato. In questo caso le normative tecniche di riferimento utilizzate da TEC Eurolab per la qualificazione del personale sono la serie UNI EN ISO 9606 e la UNI EN 14732 (saldatori ed operatori di saldatura rispettivamente, i primi legati alla saldatura manuale e parzialmente meccanizzata, la seconda per saldatura automatica o totalmente meccanizzata). La differenza tra qualificazione dei procedimenti di saldatura ed il personale di saldatura è abissale. Con la qualificazione del procedimento di saldatura si verifica la “ricetta” della saldatura, il metodo di lavoro. Con la qualifica del personale si verificano le capacità operative del saldatore.


La Qualifica dei saldatori di materiali plastici (polietilene)
Sempre in ambito di saldatura un'importante novità riguarda la saldatura del polietilene (PE). Sebbene questa resina termoplastica sia conosciuta da oltre un secolo, è entrata nel settore saldatura da pochi decenni. Essendo una resina termoplastica si presta al processo di rifusione, sebbene ripetute rifusioni possano deteriorare il materiale. TEC Eurolab è organismo di certificazione dei saldatori di materie plastiche in accordo alla normativa UNI 9737.

Come avviene il Processo di ispezione e qualifica di un processo di saldatura?
L’ispettore saldatura si reca presso il cliente e segue la realizzazione del saggio di prova. Durante la visita l’ispettore verifica che le giunzioni siano realizzate secondo il metodo (secondo la specifica procedura di saldatura – WPS) utilizzato dal costruttore.
Particolare attenzione vengono date alla rintracciabilità dei materiali (materiali base e d’apporto), ai parametri di saldatura ed alla funzionalità delle attrezzature. Al termine dell’ispezione i giunti saldati saranno poi portati in laboratorio dove verranno sottoposti a prove non distruttive e distruttive previste dalla normative tecniche applicate.


La stesura e la consegna al cliente della WPQR (Welding Procedure qualification)
Al termine delle prove di laboratorio viene emessa la WPQR cioè il documento che dichiara l’idoneità di saldatura del metodo applicato. Nel documento vengono richiamati i parametri con cui è stato realizzato il saggio di saldatura, gli esiti delle prove di laboratorio, e cosa molto importante, i range di saldabilità ottenuti. Infatti tutte le normative di riferimento conferiscono degli specifici range di “capacità tecnica” entro i quali il costruttore ha dimostrato di saper operare.
Il costruttore è tenuto a controfirmare i certificati di saldatura in modo da recepire il documento al proprio interno.
Attenzione. Realizzando dei saggi standard secondo normativa si dimostra che uno specifico metodo di saldatura va bene non che il prodotto finito sia “buono”. Per dare una risposta più legata alla produzione piuttosto che al metodo di lavoro si preferisce realizzare una qualifica di procedimento di pre-produzione (operando direttamente sul prodotto) e non su un saggio con geometrie standard.
In generale la qualifica di un procedimento di saldatura dovrebbe essere accompagnata da un controllo dei componenti finiti mediante tecniche non distruttive (i criteri di accettabilità delle saldature devono essere concordate con l’ufficio tecnico prima dell’esecuzione della saldatura) e controlli di affidabilità del processo produttivo.

 
TEC Eurolab garantisce affidabilità sui controlli non distruttivi e sulle ispezioni di saldatura, grazie alla presenza all'interno del team, di personale tecnico altamente qualificato in accordo alle normative di riferimento nazionali ed internazionali.
Nella tabella che segue, si mostrano nel dettaglio le tipologie di qualifica in ambito Controlli Non Distruttivi e i relativi metodi di controllo coperti da qualifica in funzione del livello. Si riportano anche le Figure professionali in Saldatura con rispettive qualifiche.

Sigla.com - Internet Partner